Vedi profilo

[Il notiziario virtuale di Debora #017] L'uomo è arrivato quando fa per mestiere quel che farebbe gratis (George Bernard Shaw)

Notizie, curiosità e strumenti che scopro durante la settimana e che voglio condividere con te.
[Il notiziario virtuale di Debora #017] L'uomo è arrivato quando fa per mestiere quel che farebbe gratis (George Bernard Shaw)
di Debora Montoli • Newsletter #17 • Visualizza online
Notizie, curiosità e strumenti che scopro durante la settimana e che voglio condividere con te.

I professionisti e il senso di colpa
Se hai una partita iva, molto probabilmente stai cercando di sfruttare ogni momento per far crescere la tua attività. Quando le entrate dipendono dall'avere clienti, diventa difficile staccare evitando di pensare a tutte le cose che in realtà si potrebbero fare. Alcune persone pensano di perdere tempo non lavorando, hanno paura di non tenere il passo, di non cogliere delle opportunità e si sentono in colpa quando staccano dal lavoro.
Per togliersi di dosso il senso di colpa, va rivista la concezione del tempo libero: non è un diritto, ma una responsabilità da mantenere nei confronti di sé stessi e dei propri clienti. Una responsabilità che aiuterà a tornare più forti di prima.
Un professionista è tale quando riesce a stabilire i propri limiti e a imporsi dei segnali di stop a tutela della qualità di ciò che fa.
L'analisi del tempo
Ognuno di noi ha una quantità limitata di attenzione da dedicare alle attività quotidiane. In media, in un giorno di otto ore, i lavoratori sono produttivi solo per tre ore. Le restanti ore sono dedicate ad attività improduttive e frammentarie come l'uso dei social, le notifiche delle chat, la lettura di notizie, le richieste di altre persone e così via.
Per sfruttare al meglio il tempo a disposizione, è utile passare per tre fasi:
  • con la prima fase, si identifica tutto ciò che sta rubando il tuo tempo, la tua energia e la tua attenzione;
  • con la seconda fase, si determina cosa puoi controllare e cosa invece non puoi. Questa fase è utile per non sprecare tempo ed energie in cose che non si possono controllare. L'energia deve servire per affrontare le cose gestibili.
  • con la terza fase, si definisce un piano d'azione che si adatti a quanto identificato nei punti precedenti.
Mettere in pratica queste fasi richiede tempo, ma l'investimento iniziale richiesto porterà a vedere i risultati a lungo termine. Questo perché nessuno meglio di te potrà valutare il tuo tempo.
Increase Your Productivity by Saying Goodbye to Drains and Incompletions - Adobe 99U
A cosa serve monitorare il tempo
Monitorare il modo in cui passi il tuo tempo ti permette di ottenere molte informazioni utili:
  • capire quando sei più produttivo
  • aiutarti a creare stime corrette
  • selezionare le attività da tagliare per non sprecare energie in qualcosa che non serve
Ci sono tantissime applicazioni che servono proprio per tracciare il tempo, ma se preferisci la carta puoi tenere il diario della produttività.
Esempi:
“Durante la tua giornata, registra ogni volta che passi da un progetto di lavoro a un altro. Scrivi alcune frasi nel tuo diario su ciò che hai appena fatto e su ciò che stai per fare.”
Questa abitudine funziona bene quando abbinata alla tecnica del pomodoro, ovvero da applicare alla fine di ogni sessione.
“Scrivi un appunto nel diario alla fine della giornata lavorativa indicando quello che hai realizzato.”
In questo modo, hai una visione migliore su tutto il tempo passato a lavorare.
If Time-Tracking Apps Don't Work for You, Try a Productivity Journal
E se vuoi la versione digitale...
Ecco un template di Notion per impostare il Bullet journal.
Notion – The all-in-one workspace for your notes, tasks, wikis, and databases.
Intanto su Telegram...
... e nella Scuola Digitale Online
  • Come abbreviare i link
  • Trova immagini gratis
  • LinkedIn: come aumentare la visualizzazione dei contenuti

Alla prossima settimana!
P.S.: pensi che questo notiziario possa essere utile a qualcuno? Invitalo a iscriversi qui: debora.ilnotiziariovirtuale.it
Ti piace questa newsletter?
Debora Montoli

Notizie, curiosità e strumenti per lavorare con la giusta motivazione e la voglia di fare.

Se non vuoi più questi aggiornamenti, cancellati qui.
Se hai ricevuto questa newsletter tramite inoltro e ti piace, puoi iscriverti qui.
Curato con passione da Debora Montoli con Revue.
Ricevi questa email perché hai scelto di iscriverti a Il notiziario virtuale di Debora.